CERCA

testata scuola

news

Ringraziamento e attestato di merito per gli alunni del Mancini Tommasi per l’evento di partecipazione di Sua Eccellenza Cardinale Pietro Parolin ai festeggiamenti della Cattedrale di Cosenza

Il “grazie” è una parola poco usata in questa nostra società. Nelle relazioni tra persone, come in quelle tra Enti, Istituzioni, sempre più raro. Eppure attiene alle "buone maniere", è alla base della buona educazione. Rimanda ad una modalità di garbo e gentilezza, che dovrebbe improntare tutti i rapporti. Il ringraziamento qualifica chi lo porge e gratifica chi lo riceve, non si tratta solo di forma o “formalismi”, è chiaro. Si avverte, se e quando c’è, un reale senso di gratitudine, che denota sensibilità ed eleganza.

Un esempio di tale comportamento è giunto al Dirigente dell’I.I.S. del Mancini-Tommasi, mediante una lettera a firma della dott.ssa Antonella Salatino, per conto dell’Associazione 8CentoCosenza-A.P.S. e del rappresentante della Cattedrale di Cosenza, Don Luca Perri, organizzatori della mostra:

<Mostra 1222-2022. Tam Antiqua. Quam Nova. La Cattedrale di Cosenza si racconta>

Entrambi hanno inteso, formalmente e ufficialmente, ringraziare il dirigente, i docenti, gli alunni e tutto lo staff, per il servizio di catering, organizzato il 25 giugno, in occasione della visita di Sua Eccellenza Cardinale Pietro Parolin. Grande è stata la soddisfazione per la serietà e professionalità dei ragazzi, tanto che gli organizzatori dell’evento, hanno espresso, nella missiva, la volontà di conferire ai nostri ragazzi “un attestato di merito per la diligenza, l’entusiasmo e la dedizione manifestata”.

Profonda soddisfazione e giustificato orgoglio, i sentimenti della Preside, derivanti dall’inattesa, piacevole comunicazione. Così noi tutti, alunni, docenti e altro personale, non possiamo che gioire per quanto espresso da due esponenti di prestigio del mondo culturale e religioso della nostra città. Una ulteriore “certificazione” della serietà, competenza e professionalità che il nostro istituto riesce a trasferire agli allievi, mediante una offerta formativa adeguata ai tempi, sempre aggiornata e attraente.

Felicita Cinnante

caad69b9-0130-49a6-81da-5bbe4055e0f1.jpg

 58f704f3 1f54 413a b0ea 6a1e835b619c

EVENTO ROTARY CLUB

Martedì 20 settembre, il Rotary Club Cosenza, presieduto dal Dott. Roberto Caruso, ha organizzato una serata evento: “Quando la passione diventa Impresa” presso la Tenuta del Travale. Ospite d’eccezione della serata Federica Di Lieto (finalista Masterchef Italia 10) che ha animato la serata con le sue performance di Show cooking. A seguire la cena buffet, con servizio interamente curato dagli alunni dell'IIS "Mancini-Tommasi", accompagnati dai docenti Prof. Giovanni Orlando e Giuseppe Musolino. Per nulla a disagio, anzi, mostrando professionalità e sicurezza, i nostri ragazzi hanno svolto il loro compito, conquistando l’apprezzamento degli ospiti presenti e della stessa Di Lieto. Come sempre, nell’operatività e nel mettere in atto le capacità e le competenze acquisite, gli alunni del "Mancini-Tommasi" danno il meglio, contribuendo a confermare la serietà ed il livello alto di offerta didattica formativa del nostro Istituto.

Felicita Cinnante

 

musolino

ragazzi

Lo splendido scenario di Altomonte, dal 16 al 18 settembre, è stato palcoscenico di una interessante manifestazione:

“GRAN FESTA DEL PANE. Il pane nella dieta mediterranea”

Alla kermesse hanno partecipato rappresentanti istituzionali di comune, provincia e regione, esperti della nutrizione, professionisti della ristorazione, associazioni di categoria, chef di rango, aziende agricole, panificatori.

Anche il nostro Istituto ha partecipato attivamente, grazie alla disponibilità del professor Luigi Gallicchio, responsabile dell’azienda agraria del “Tommasi”, che, insieme ad alcuni dei suoi alunni, ha gestito l’allestimento e l’organizzazione di uno spazio espositivo dedicato ai prodotti della nostra Azienda.

L’iniziativa si è articolata in varie sezioni di natura scientifica, storico-conoscitiva, ludica.

Si sono affrontati temi attuali e inerenti alla salute, come il “biologico”, l’enogastronomia come occasione di itinerari turistici legati alla storia e tradizioni del territorio, l’importanza di un patrimonio unico come la dieta mediterranea, che non esclude la presenza del pane, tanto “demonizzato” in altri approcci alimentari.

L’esperienza e l’autorevolezza del prof. Gallicchio, insieme alla composta e garbata presenza sostanziata da adeguata competenze, dei nostri ragazzi è stata particolarmente apprezzata da visitatori, ospiti istituzionali e organizzatori.

Un grazie sentito a Luigi Gallicchio, agli alunni partecipanti per aver ancora una volta rappresentato al meglio il “Mancini-Tommasi”

Felicita Cinnante

 

WhatsApp Image 2022 09 20 at 10.45.34

20220920 130207

Nei giorni 8 e 9 giugno 2022, si è tenuto a Casal Velino Marina (SA) l’evento finale di un concorso nazionale con Students Lab Italia - Asse 4, al quale hanno partecipato alcune classi dell’I I S Mancini Tommasi.

I nostri alunni della VC IPSEOA, IV e VA ITA, si sono cimentati nella competizione che prevedeva l’ideazione e la strutturazione di “ mini company”.

Le produzioni ideative proposte dai concorrenti sono state sottoposte ad una giuria qualificata che ha valutato la qualità dei progetti formulati.

Con grande soddisfazione la nostra scuola, attraverso gli alunni che la rappresentavano, ha fatto incetta di premi, portando a casa un più che dignitoso “bottino” di risultati.

Infatti così ha decretato la commissione per la PREMIAZIONE NAZIONALE 2022 - Competizione Nazionale SL

- 2° Classificato - Competizione Students Lab 2021/2022

PREMIO:

  • il 50% di sconto per la partecipazione alla Manifestazione TALENT CAMP, che si terrà a partire da settembre 2022, prevede 1 soggiorno di 1 notte e 2 giorni presso una struttura turistica convenzionata con l'Associazione Students Lab
  • Corso di formazione Il lavoro si crea, non si aspetta.” Sono 4 ore in interazione con i partecipanti, percorso per giovani imprenditori offerto da Ascii Italiane

Idea concreta, attenzione alla sostenibilità dei materiali

IS MANCINI-TOMMASI COSENZA

la mini company CREATIVE'S TEAM SRL

PREMIO SPECIALE ACCADEMIA DELLA MODA

Borse di studio per liscrizione ad un Corso triennale per tutta la mini-company a scelta se presso la sede di Napoli o Milano

Va alla mini-company che ha evidenziato, attraverso il suo percorso, un riscatto sociale e culturale

IS MANCINI-TOMMASI COSENZA

CREATIVES TEAM

PREMIO SPECIALE ASSOCIAZIONE LA FORMA

Patentino Fitosanitario che ha una validità di 5 anni attraverso il corso per ottenerlo

Va alla mini-company che ha evidenziato, attraverso il suo percorso, un riscatto sociale e culturale

IS MANCINI-TOMMASI COSENZA

A THRIVING FAMILY

PREMIO SPECIALE DELLAZIENDA SU UN PALCO

Un mese di lezioni di batteria e la tessera annuale dellaccademia con diploma di merito

IS MANCINI TOMMASI

COSENZA

 

CORK & GO SRL

   

MENZIONE SPECIALE

PREMIO:  

Stage di 06 ore in webinar e/o 06 ore di formazione in azienda/evento. lazienda Anno Zero di Salvatore Sangiuliano il premio anche alla mini-company CORK&GO dellIIS Mancini-Tommasi di Cosenza

La mini company Creatives Team è stata assegnata agli alunni della 5A del Tommasi che hanno creato dei vasi in cemento rapido, per realizzare dei prodotti ecosostenibili, tutelare lambiente ed offrire prodotti unici e personalizzabili.

La mini company A Thriving Family è stata conferita agli alunni della 4A del Tommasi che hanno realizzato un fumetto sulla sana alimentazione, per insegnare ai piccoli limportanza dei cibi sani a Km0, con lobiettivo di creare anche partnership con le aziende locali.

La mini company Cork&Go è stata riconosciuta agli alunni della 5C del Mancini che  hanno realizzato prodotti ecosostenibili con il riciclaggio dei tappi da sughero quali sottopentola e portacandela con lobiettivo di ipotizzarne l’uso per altri prodotti.

Che dire… Un simile successo è la prova dell’impegno costante profuso, quotidianamente, dal dirigente scolastico, dai docenti per interessare gli studenti, rendere sempre più attraente e accattivante lo studio, l’apprendimento, anche e soprattutto, con il ricorso ad una didattica innovativa, ad un approccio basato sull’acquisizione di competenze e saperi, applicati nella pratica laboratoriale.

Grazie ragazzi, grazie per aver portato ancora una volta ‘ in alto” il Mancini Tommasi, grazie ai docenti che li hanno seguiti ed accompagnati in questa esperienza.

Felicita Cinnante- Addetto Stampa

24cbfdcd 44b0 4d25 a81d 7ca8d016d7af

3ef8da6a bf79 4eb0 a2a0 dfaed11c4d24

77b34d51 c9db 4f46 a4de 9bc73b153761

Concours Mondial de Bruxelles

Già da qualche giorno si è concluso il “Concours Mondial de Bruxelles” che ha visto l’I.I.S. “Mancini-Tommasi”in prima linea nelle fasi organizzative, nella gestione e realizzazione di tutte le attività.

È stata una scelta consapevole e voluta, non scrivere, non raccontare nell’immediatezza dell’evento, cui la stampa locale ha dedicato ampio spazio. Piuttosto abbiamo preferito lasciare trascorrere il tempo necessario affinchè i ragazzi potessero interiorizzare l’esperienza ed esprimere una riflessione serena, “a freddo”, non sulla spinta emotiva di un forte condizionamento rispetto alla qualità del loro impegno o sotto l’effetto adrenalinico dell’eccitazione creata da timori, incertezze, prima, soddisfazione ed orgoglio poi.

E così è avvenuto. Metabolizzata “l’ebbrezza” dell’evento spettacolare che li ha visti al centro della scena, sotto i riflettori, di un’intera regione per un concorso mondiale, i nostri alunni hanno apprezzato il valore di tale esperienza soprattutto ai fini professionali per una crescita umana e qualificante per il loro indirizzo di studi. Si sono misurati in un ambito, di certo, al di sopra della loro portata, riuscendo a tenere “botta”, a non sfigurare, anzi a realizzare performance di tutto rispetto, apprezzate da pubblico e partecipanti al Concorso. Una iniezione di autostima, un incoraggiamento per il loro futuro lavorativo in questo ambiente.

Altrettanto soddisfatti e lieti della scelta di aver come partner l’I.I.S. “Mancini-Tommasi” con i suoi allievi e docenti gli organizzatori della charmesse, che a tutti i livelli si sono ufficialmente complimentati con la Dirigente per la serietà, la competenza e l’ottimo lavoro di squadra svolto dai professori, impegnati nel coordinare la perfetta prestazione dei ragazzi.

Per ciascuno l’auspicio è che si possano replicare simili eventi più spesso e, soprattutto, si continui ad investire e credere nei giovani.

Felicita Cinnante_Addetto Stampa

Il Mercatino dell’ITA

Una Nuova iniziativa contribuirà ad ampliare le opportunità di didattica innovativa, laboratoriale, inclusiva, già da tempo attuata all’IIS Mancini Tommasi, da martedì 12 aprile, giorno scelto per inaugurare un chiosco, presso la sede dell’Agrario. Ideato dalla lungimiranza del Dirigente scolastico, Graziella Cammalleri, nell’ambito di un progetto scaturito dalla collaborazione tra docenti, assistenti ed educatori del Convitto, per valorizzare le potenzialità della scuola, coinvolgendo tutte le risorse in modo sinergico, a favore degli allievi, con particolare attenzione a quelli più “fragili”, e, al contempo dare nuovo impulso alla diffusione dei buoni prodotti dell’azienda agraria. Perfettamente inserita nel contesto agreste, per lo stile rustico, in legno naturale, amovibile, a zero impatto ambientale, la casetta, situata lungo il viale interno di accesso, ospiterà i prodotti dell’azienda agraria del Tommasi, coltivati, lavorati, trasformati dagli alunni, secondo un calendario di apertura in giorni stabiliti.

Particolarmente entusiasti gli alunni tutti, che hanno gestito l’evento, seguiti da docenti ed educatori, affidando alla voce di un loro delegato il discorso di apertura, da cui si evince l’apprezzamento per l’impegno profuso, sempre, dal Dirigente per gli studenti dell’Agrario e l’azienda, l’entusiasmo per questo “dono”, che sapranno gestire ed utilizzare per accrescere esperienze di inclusione e condivisione.

“…siamo tutti qui riuniti per celebrare un momento festoso di aggregazione.

I tradizionali mercatini di Pasqua rappresentano per noi la speranza di un nuovo inizio e di ripresa di ogni tipo di attività finora limitata da questa pandemia. I prodotti dell'azienda e i lavoretti fatti dai nostri compagni "speciali" sono il frutto di un lavoro parsimonioso e gioioso.

Innanzitutto, noi tutti vogliamo porgere a Lei Preside un sincero e caloroso saluto di benvenuto nel plesso Tommasi. Siamo felici di ritrovarla tra noi.

Un ringraziamento va a Lei da parte di noi studenti, in ogni occasione ci dà la possibilità di farci conoscere le sue rime sempre significative e profonde.

Un altro grazie va per tutte le opportunità di attivazioni di idee, progetto educativi e didattici che hanno contribuito alla crescita culturale della nostra scuola che a noi studenti ci rende protagonisti principali. Questi momenti sono fondamentali per noi perché rappresentano un'occasione di riflessione su quanto la scuola è in grado di realizzare.

Grazie ancora.”

Con queste parole gli alunni del Tommasi hanno accolto il Dirigente, mettendosi subito all’opera per promuovere i prodotti in vendita e produrre la ricevuta di pagamento da consegnare all’acquirente. Presenti e pienamente coinvolti nella preparazione di semplici manufatti naturali (candele, sacchetti con erbe aromatiche per tisane, triturati di spezie per insaporire pietanze ecc.), cosi come nella vendita, i ragazzi “ più fragili”.

L’articolazione del progetto prevede la programmazione di turni che consentiranno la partecipazione di tutte le classi a rotazione.

Il progetto rientra a pieno nell’attività didattica, come esperienze dirette per abituare gli alunni, tutti, alla promozione dei prodotti, al rapporto con l’utenza, gli acquirenti, metterli a confronto con azioni direttamente connesse con il mondo del lavoro, prepararli ad un inserimento consapevole nella società, oltre la scuola.

Alla mattinata gioiosa, arricchita dalla esibizione di alcuni alunni di musiche e canti della nostra tradizione popolare, ha partecipato,

soddisfatta e commossa la Preside”, con il pensiero già rivolto ad altre, nuove opportunità che, presto, faranno crescere il prestigio, l’offerta formativa e il valore culturale, scientifico ed innovativo del plesso Tommasi, dell’IIS Mancini Tommasi nel suo insieme.

Felicita  Cinnante_Addetto stampa

Un evento di rilevanza mondiale avrà luogo nella nostra regione. In particolare, nel Comune di Rende, dove ieri, presso il Museo del Presente, si è tenuta la conferenza stampa ufficiale di presentazione. Si tratta della ventinovesima edizione del Concours Mondial de Bruxelles, che si terrà dal 9 al 22 maggio prossimi. Presenti le autorità, i rappresentanti delle istituzioni che aderiscono all'importante manifestazione che abbraccia uno dei settori strategici e più importanti per la Calabria. Il Sindaco di Rende ha espresso la sua soddisfazione per una opportunità unica per il territorio. Baudouin Havaux, Presidente Concours, ha indicato le motivazioni della scelta della Calabria nell' armonioso connubio mare/montagna, in virtù della varietà della sua produzione agroalimentare e per il costante incremento, in qualità e quantità, del settore vitivinicolo: ha quindi ringraziato Gennaro Convertini, referente del progetto, per aver insistito su questa scelta e per il lavoro profuso nell' organizzare dell’evento. L'assessore regionale Gallo si é detto soddisfatto: riuscire a portare tanti ospiti nella nostra regione, soprattutto in un momento tanto difficile per la pandemia, rappresenta un’occasione importantissima per far conoscere la parte migliore della Calabria, le sue risorse e potenzialità nell'enogastronomia, anche come veicolo di tradizioni, storia e cultura che, insieme al paesaggio, costituiscono le vere ricchezze su cui puntare. L'altra inestimabile ricchezza, su cui investire è quella dei giovani Calabresi, soprattutto quelli che hanno scelto l'istruzione tecnica o professionale, agraria, alberghiera, turistica. In tale direzione ha rivolto un ringraziamento all'Istituto “Mancini Tommasi”, che sarà direttamente coinvolto nell'iniziativa attraverso la partecipazione attiva degli alunni, nelle varie fasi, dal servizio di degustazione dei vini, alla preparazione di tipicità autoctone e predisposizione di percorsi turistici per gli ospiti. Una nuova grande sfida, come ha sottolineato il Dirigente Scolastico, Graziella Cammalleri, un’occasione eccezionale, per docenti e alunni della nostra scuola, di crescita professionale ed umana. A seguire, alcuni alunni dell'indirizzo di cucina e di sala, hanno offerto ai presenti un aperitivo benaugurale, servito in assoluta sicurezza, nel rispetto della normativa anti-Covid, rivisitate con fantasia: stuzzichini di tradizione, contenuti in scatoline per alimenti, monoporzione, personalizzate con il logo dell'istituto. Competenze, conoscenze, disponibilità, creatività, già apprezzate dai componenti della commissione organizzativa del concorso, in occasione di una colazione di lavoro, tenutasi martedì scorso, presso la sede centrale del “Mancini Tommasi” durante la quale gli ospiti hanno potuto degustare ottime pietanze preparate e servite con professionalità e passione dai nostri ragazzi. Apprezzato da tutti anche il servizio di Accoglienza Turistica svolto dagli allievi.

Felicita Cinnante_Addetto Stampa

5cd043ea 7519 4732 8120 aa8d88fc8f88 658d6f71 f97c 469d a8e9 d987c80c6b1c

562595fa 6813 4729 b3d8 ed0b655ec790 a73f7c5c 49a0 42d5 8a62 42fd9f7a4d56 

bb6eec11 0ab6 4bd6 a283 7673e69c9311 c00d7ca1 1f71 49f8 afaa e9a3e2ceaaba

dbbc841b 3d40 47f7 912a b0a869966584

 

PER ROBERTA

L'I.I.S. “Mancini Tommasi” ha partecipato alla cerimonia di intitolazione della scuola di Via Negroni a Roberta Lanzino, rispondendo, prontamente, alla richiesta dei genitori, Matilde e Franco, di contribuire alla celebrazione di questo evento.

L'antica e consolidata amicizia, il legame fattivo che, nel tempo, i genitori di Roberta hanno instaurato con il Dirigente Scolastico e la nostra scuola non poteva consentire un diniego.

Tutt'altro.

Anche in tempi ristretti, con tutte le problematiche dovute all'emergenza pandemia, abbiamo ottemperato alla richiesta, preparando un rinfresco, con salati e dolci tipici di questo periodo, preparati dagli alunni di cucina, nei nostri laboratori, e serviti dai ragazzi di sala.

Per onorare la memoria di Roberta, perché il suo sacrificio non resti vano, gli alunni del Tommasi hanno pensato di donare una pianta d'ulivo dell'azienda, provvedendo a piantarla nel giardino della scuola " Roberta Lanzino ".

Alla pianta è stata apposta una targa, recante l'incisione:

 “...e la colomba tornò a lui sul far della sera; ecco, essa aveva nel becco un ramoscello di ulivo.” (Genesi 8 /11)

La colomba, a richiamare la purezza della giovane, barbaramente violata e uccisa.

L'ulivo, pianta carica di valori simbolici, religiosi e laici: pace, riconciliazione, tenacia, vita, eternità.

Testimonianza ed esempio di imperitura memoria, di ciò che non deve, non dovrà più accadere. Al contrario il suo ricordo possa far germogliare, nei giovani, solo sentimenti di solidarietà, rispetto, lealtà, amicizia sincera.

Ed il sorriso di Roberta che irradia dalla gigantografia sulla parete della scuola, sia fiducioso monito della necessità di prevenire e contrastare la brutale disumanizzazione dell'uomo.

Felicita Cinnante- Addetto Stampa

Si è svolta a Scalea, nei giorni 14, 15, 16 dicembre, presso l'hotel Parco dei Principi,

la IV^ edizione dei “Master ARCA Calabria” , concorso riservato agli istituti operanti in Calabria e promosso da ARCA (Associazione Albergatori Riviera dei Cedri) in collaborazione con Fondazione ITS Elaia Calabria e associazione DidasCalabria. La manifestazione  mira a stimolare i ragazzi degli istituti professionali coinvolti, attraverso esperienze innovative e qualificanti, per le articolazioni: “Accoglienza turistica”, “Servizi di sala e di vendita”, “Enogastronomia” e con opzione “Prodotti dolciari artigianali e industriali”.

Erano ammessi a  partecipare all’iniziativa tutti gli allievi degli Istituti Professionali per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione, iscritti alla IV e V classe per l’anno scolastico 2021\2022 con una media voto nelle materie professionalizzanti dell’indirizzo superiore a 7 (sette). 

 Per ciascun Master, le squadre dovevano essere così composte: 

  • Master “Enogastronomia – piccola pasticceria”, due allievi
  • Master “Servizi di sala e di vendita”, due allievi 
  • Master “Enogastronomia - cucina”, due allievi 
  • Master “Accoglienza Turistica”, due allievi.

I partecipanti alla sezione “Enogastronomia – piccola pasticceria” hanno dovuto realizzare e presentare alla commissione un dolce mignon, con "ingrediente" principale i “Fichi di Cosenza” DOP oppure la “Liquirizia di Calabria” DOP

I partecipanti alla sezione “Servizi di sala e di vendita” si sono sottoposti ad una prova di “degustazione alla cieca di un panel di vini rossi regionali”, preceduta da una sessione di presentazione  di vini rossi regionali, tenuta da un esperto della FIS Calabria. 

I partecipanti alla sezione “Enogastronomia - cucina” si sono cimentati nella preparazione e presentazione alla commissione,  per la prova eliminatoria, di un secondo piatto con elemento principale le alici.. Era obbligatorio l’uso esclusivo di prodotti italiani , con particolare riguardo alle tipicità del territorio di provenienza degli allievi concorrenti.

Le tre squadre  finaliste si sono cimentate in una prova a tempo per la preparazione di un primo piatto con un paniere di prodotti tipici calabresi misteriosi, svelati al momento.

Ai partecipanti alla sezione “Accoglienza turistica” era richiesta l'individuazione di un percorso, all'interno del borgo medievale di Scalea, da proporre ad un gruppo di tour operetor, con la strutturazione di un racconto di accompagnamento alla visita, sulla base della guida ai luoghi, fornita dagli organizzatori, con  una durata tra 15 e  20 minuti.

La prova di ogni squadra è stata sottoposta al giudizio di una Giuria composta in base alla tipologia di Master da:

  • un delegato nazionali della Federazione Italiana Cuochi, 
  • un delegato della Federazione Italiana Sommelier, 
  • un delegato della Confederazione Pasticcieri Italiani, 
  • un delegato della Associazione Direttori Albergo, 
  • un delegato della Federalberghi, 
  • un rappresentante dell’Amministrazione Comunale di Scalea, 
  • un delegato del GAL Riviera dei cedri, 
  • un rappresentante dell’ITS Elaia Calabria, 
  • un rappresentante dell’ARCA (organizzatore),
  • un rappresentante dell’associazione Didascalabria (organizzatore).

 

L'IIS MANCINI TOMMASI ha partecipato a tutte le sezioni di concorso , conseguendo un ottimo risultato, a conferma di una buona preparazione, di competenze tali da consentire performance di livello, nei settori scelti.

 A partire dall'indirizzo sala e vendita :

gli alunni Giorgia Scrivano della quinta M  e Eitvydas Santars della quinta N, accompagnati dal professor Giovanni Orlando, si sono classificati secondi , superando le due prove previste. 

Per il settore cucina hanno partecipato, accompagnati dal professor Fabbricatore , Alessandro Longobucco di quarta D e Alberto Cozzolino di quinta D, classificati secondi, nella pasticceria gli alunni Martina Cosentino e Rocco Scarpelli , entrambi della quarta C, hanno confermato il secondo posto nell'ordine della classifica.

 Particolare la situazione riguardo all'indirizzo " accoglienza turistica", che ha visto come unico partecipante l'istituto Mancini Tommasi, rappresentato dagli alunni Eduardo Morano e Aurora Cipolla della classe quarta R, accompagnati dalla professoressa Eleonora Mannone.

 

Motivo di particolare soddisfazione la scelta, rinnovata di anno in anno, del nostro Istituto di rilanciare un settore fondamentale per lo sviluppo di questa nostra terra, che può offrire concrete possibilità lavorative, soprattutto nell'ottica di coniugare turismo ed enogastronomia. 

Oltre a dimostrare come, anche negli istituti professionali e tecnici,  si approfondisce lo studio di storia, tradizioni, specificità e peculiarità di un territorio, che è cultura, conoscenza, sapere oltre al saper fare. 

A tutti i concorrenti e agli Istituti partecipanti è stato consegnato l'attestato di partecipazione con crediti formativi validi ai fini del PCTO (ex Alternanza Scuola Lavoro).

Felicità Cinnante- Addetto stampa

              bd7dddef a432 4655 824e 8c52c0cfe376                                           609cc4cf 23f9 48fa 81dc db42015f56b8           778998dd b6b1 4093 b865 1cc7d82a82e8                   5be5915b 2bdd 4a8e a8d4 91685399e87a                         f336aedb 1fdc 4e46 bf94 4f5fb2daf097

 

Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.